La scarpa


Tempo libero, per definizione tempo da dedicare a se stessi. Aristotele riteneva che «lo scopo del lavoro è quello di guadagnarsi il tempo libero» e per contro, Baudelaire rispondeva che «lavorare è meno noioso che divertirsi»
Credo che l'idea di scarpa Avatak sia nata proprio da queste percezioni. 


Sicuramente l'amore per l'oggetto scarpa, da sempre alla ricerca di una calzatura che mi faccia star bene; di una scarpa comoda quando lavoro, quando passeggio trascinato da mia moglie per negozi, quando vago per i boschi in cerca di funghi, quando incontro i miei amici kayakers sulle rive del lago, quando scorrazzo in mountain bike vicino casa... 
Non voglio certo dilungarmi sui benefici della corretta calzatura (esistono già miriadi di trattati su questo importante argomento). 

.



Dall'incontro con Fabio, che con sua moglie Consuelo, porta avanti l'attività di famiglia nella creazione di calzature sportive, la mia idea iniziava a prendere forma.
E' stata una soddisfazione per me toccare con mano una realtà che lavora il prodotto interamente in Italia; utilizzando pregiati pellami con concia ecosostenibile di un'altra grande relatà italiana: il Gruppo Mastrotto. Utilizzando inoltre suole performanti del gruppo Vibram, con la mestria e la cura degli artigiani di un tempo. 

Sono estremamente entusiasta di quella scarpa che, una volta indossata, rispondeva a tutti i requisiti da me a lungo ricercati!
Assieme a Fabio abbiamo creato la scarpa Avatak® ed è un vero onore per me poterla distribuire. 

Sergio